Casellario giudiziale 2014: come richiederlo on line



Il casellario giudiziale è il certificato che la Procura della Repubblica rilascia agli interessati per gli usi consentiti dalla legge. In termini semplici, si tratta di un documento in cui sono indicate tutte le sentenze di condanna ed assoluzione subite da un soggetto in materia civile, penale ed amministrativa.

Dipaniamo subito ogni dubbio: il casellario giudiziale può essere richiesto anche on line, sfruttando la posta elettronica certificata; il problema è che non tutti i portali delle Procure della Repubblica sono accessibili allo stesso modo.

Alla chiarezza del portale del Tribunale di Milano, infatti, risponde la veste grafica e gestionale più difficile da decifrare proposta dal Tribunale di Torre Annunziata. Consultando il sito del Ministero Della Giustizia, inoltre, è possibile avere le informazioni ufficiali relative al Casellario Giudiziale ed anche quelle relative ai carici pendenti.

Di seguito le notizie più importanti per accedere al certificato:

<<l certificato del casellario giudiziale consente la conoscenza dei provvedimenti di condanna definitivi e di alcuni provvedimenti in materia civile ed amministrativa a carico di una determinata persona. In particolare, l’ufficio del casellario giudiziale, esistente presso ogni Procura della Repubblica, rilascia i seguenti certificati: certificato generale, contiene i provvedimenti definitivi in materia penale, civile ed amministrativa (riassume i certificati penale e civile);certificato penale, contiene i provvedimenti penali di condanna definitivi; certificato civile, contiene i provvedimenti relativi alla capacità della persona (interdizione giudiziale, inabilitazione, interdizione legale, amministrazione di sostegno), i provvedimenti relativi ai fallimenti (i quali non sono più iscrivibili dal 1°gennaio 2008), i provvedimenti di espulsione e i ricorsi avverso questi. Il certificato può essere richiesto: dall’interessato, dalle pubbliche amministrazioni e dai gestori di pubblici servizi, quando il certificato è necessario per l’espletamento delle loro funzioni, dall’autorità giudiziaria penale, che provvede direttamente alla sua acquisizione. La richiesta va presentata dall’interessato, munito di documento di riconoscimento in corso di validità, o da persona da lui delegata, utilizzando l’apposito modello. Per i cittadini extracomunitari sprovvisti di passaporto si richiede la copia del permesso di soggiorno>>.

 

Tribunale-Milano