Crisi di Governo: segui la diretta on line



Detto, fatto: il Governo si avvia a cadere. Ancora una volta l’ira di Berlusconi si è scagliata contro il Governo da lui stesso sostenuto il quale, salvo novità dell’ultima ora, potrebbe cadere già nella giornata di domani.

Le principali testate di informazione on line nelle ultime ore hanno già iniziato a seguire la diretta della crisi di Governo che, al momento, è ancora extra moenia. Del resto, un esecutivo siffatto davvero non poteva stare in piedi anche se ci sarebbero da fare alcune valutazioni importanti.

Il PD in primis, nello scegliere di governare con la compagine di centro-destra, ha gettato definitivamente la maschera: di sinistra, ormai, nulla risiede nel partito erede del PCI ma soltanto tanta necessità di governare a patto di ogni tipo di compromesso.

All’indomani della Sentenza di condanna di Cassazione per Berlusconi, sarebbe dovuto essere proprio il PD a decidere di dimissionare il Governo nell’impossibilità etica di governare con un leader condannato in via definitiva per frode fiscale ai danni dello Stato. Invece il Partito Democratico ha atteso che fosse Berlusconi a staccare la spina.

Ebbene, con il ritiro dei ministri PDL dall’esecutivo si apre la crisi di Governo ed, in queste ore, su media e social network proprio il PDL sta avviando la sua campagna elettorale ostentando come successi la sospensione dell’IMU e le dimissioni contro l’aumento dell’IVA.

Un gioco perverso che, di fatto, vede ancora una volta due partiti di governo fare comunella ai danni dei cittadini. E pensare che il M5S, con il maggior numero di preferenze in valore assoluto, ha scelto di star fuori dal Governo.

 

Enrico_Letta_2013