Facebook cambia genere: arriva il femminiello!



Stavolta tocca alle nuove identità di genere: Facebook, infatti, se n’è inventata un’altra! In realtà questa novità era attiva negli Usa già da un bel po’ di tempo ma soltanto ora sono cambiate le cose anche in Italia. Da alcuni giorni, infatti, gli utenti possono selezionare la propria identità di genere.

Sarebbe a dire? Nulla di complicato: nell’indicare il Sesso, non si sceglierà più soltanto fra Uomo e Donna ma sarà possibile compilare anche l’opzione Personalizzata. Il bello è che la personalizzazione offre addirittura 58 identità diverse, segno che il sito in blu ha pensato davvero in grande arrivando ben prima di tanti Stati occidentali in cui i generi sono ancora molto rigidi ed inflessibili.

Tante le tipologie, da Cis Maschio a Transessuale, da Agender a Bigender. Insomma… una scelta varia e variopinta che probabilmente in Italia sarà simboleggiata dal genere Femminiello realmente inserito nell’elenco che propone Facebook.

Il termine fa capo alla parlesia partenopea e negli ultimi anni è stato più volte utilizzato da Maurizio De Giovanni nei suoi bellissimi racconti. Il fatto che Facebook abbia pensato ad introdurre nel suo format una diversità di genere così ampia si colloca in una riformulazione del sito in blu quanto mai aperta al mondo ed alle sue diversità.

Le indicazioni di genere, inoltre, possono essere sfruttate da Fb anche per veicolare le informazioni pubblicitarie e questo non può essere che un bene per i forzieri di Zuckerberg e per gli interessi delle società pubblicitarie che fanno delle inserzioni su Facebook il loro pane quotidiano.

 

Ad-tech_London_2010_(5)