MiKandi: primo film a luci rosse con Google Glass



Da quando sono stati realizzati, i Google Glass hanno già più volte lasciato il segno anche se la loro diffusione su vasta scala non è stata ancora avviata. Se, infatti, qualche settimana fa siamo rimasti tutti sorpresi dall’utilizzo che ne aveva fatto un chirurgo (fu ripreso un intervento chirurgico a fini didattici), a maggior ragione in queste ore non si fa che parlare della nuova impresa dei tanto bistrattati Google Glass.

Secondo quanto diffuso dall’ANSA, infatti, i Google Glass sono stati utilizzati per girare il loro primo film a luci rosse. A realizzare l’impresa ci ha pensato la società MiKandi, specializzata nella produzione di filmati e contenuti per adulti.

Già in passato l’azienda aveva chiesto a Google di sviluppare un’applicazione pensata esclusivamente per questo tipo di contenuti ma Big G aveva assolutamente scartato l’ipotesi perché contrarie alla policy aziendale. L’azienda Mikandi ha risposto a modo suo giacché nulla, ovviamente, vieta di girare filmati a contenuto pornografico con i Google Glass.

Detto fatto, dunque, ed ora il video è già un cult anche perché fra il pubblico adulto non c’è occasione migliore che andare in cerca di una novità per camuffare i propri interessi.

I Google Glass, in ogni caso, sono già stati più volte al centro dell’attenzione anche e soprattutto perché la loro estrema versatilità consente agli utenti di utilizzarli nei modi più disparati. Non c’è che dire, Big G negli ultimi tempi sta riuscendo a realizzare progetti che si collocano, con estrema facilità, al centro della cronaca di settore. Quale sarà la prossima impresa dei Google Glass?

 

Google_Glass_detail