Google: guida ad un utilizzo consapevole di smartphone e tablet

Ieri vi abbiamo presentato i nuovi termini di servizio di Google, che entreranno in vigore il prossimo 11 novembre. Oggi invece ci soffermiamo sulle indicazioni di Big G con particolare riferimento all’utilizzo sicuro dei device mobili, ovviamente equipaggiati con Android.

Big G ci tiene a precisare che le indicazioni che in questi giorni sta diffondendo in rete tramite i suoi canali ufficiali scaturiscono da elementari valutazioni di buon senso.

Ecco di seguito alcuni stralci delle parole firmate dallo staff di Google con riferimento all’utilizzo degli smartphone:

<<Non utilizzare i nostri servizi se si sta facendo qualcosa che richiede la massima attenzione, come guidare, e i nostri servizi potrebbero distrarre l’utente. E, naturalmente, bisogna sempre rispettare il codice stradale mentre si guida.

La nostra priorità è mantenere al sicuro le informazioni degli utenti. Il nome utente e la password Google consentono di accedere a molti contenuti utili: messaggi in Gmail, foto Google+, video di YouTube, elenco di Contatti Google e altro ancora. Chiunque abbia i dati di accesso altrui potrebbe utilizzarli per accedere al relativo account Google e ai contenuti memorizzati con Google. Quindi, se viene chiesta la password, è bene pensarci due volte e considerare se ci possano essere modi più sicuri per condividere le informazioni. Se notiamo qualcosa di insolito (ad esempio dei tentativi non riusciti di accedere al proprio account o due accessi all’account in un breve lasso di tempo, ma da computer situati a grande distanza l’uno dall’altro), potrebbe essere visualizzato un avviso di attività insolita. È possibile leggere informazioni su altri modi per mantenere sicuro l’account Google, inclusi l’aggiunta della verifica in due passaggi e l’utilizzo delle password specifiche per le applicazioni>>.

 

337px-Android_4.1_on_the_Galaxy_Nexus

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica