Il web risponde a Renzi: governo nuovo, storie vecchie

Ottenuta la fiducia al Senato, oggi Matteo Renzi si presenta alla Camera dei Deputati per pronunciare il suo discorso in veste di Primo Ministro incaricato dal Presidente Della Repubblica. Renzi è il terzo Presidente Del Consiglio (dopo Monti e Letta) scelto da Giorgio Napolitano e pronto a governare basandosi su di una maggioranza quanto meno discutibile. Il primo dei tre, inoltre, a non essere nemmeno deputato o senatore.

Il rottamatore, inoltre, si è presentato in aula con una squadra di Governo tutto sommato già immaginata e ricca di contentini a questo o quel gruppo parlamentare. Sui forum di discussione in queste ore ha fatto gran scalpore la conferma del Ministro Lorenzin alla Sanità (<<La gente in Campania si ammala per uno stile di vita non corretto>>, disse sminuendo l’inquinamento ambientale della terra dei fuochi) così come la conferma di Alfano al Dicastero Degli Interni.

Sempre on line sta facendo molto discutere la nomina del Ministro Madia, giovane fidanzata del figlio di Napolitano e figlia di un amico di Veltroni. La reazione del web, mentre il Governo Renzi parla in aula, è dunque molto perplessa, volendo delusa, anche e soprattutto a causa della chiara sensazione di un Governo Nuovo ricco di tantissime storie vecchie.

Duro, molto duro, è stato ieri l’intervento del Capogruppo del Movimento 5 Stelle il quale ha dato del bugiardo al primo ministro ed ha ricordato come un Governo di larga coalizione sia finito ancora una volta per fare accordi con l’ex cavaliere Berlusconi, condannato in Cassazione per evasione fiscale.

Insomma… non inizia certo sotto i buoni auspici il Governo Renzi il quale, a conti fatti, al momento ha incassato 4 voti di fiducia in meno rispetto al Governo Letta.

 

renzi

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica