Kim Dotcom torna in campo: arriva Mega

Ritorna alla carica Kim Dotcom e forse, nonostante tutte le contraddizioni del caso, il suo rientro in gioco era ciò che milioni di utenti stavano aspettando. Come ben ricorderete la chiusura di Megaupload fu un’operazione in grado di dare il via ad un giro di vite mai visto prima contro la pirateria del terzo millennio.

Erano anni che le grandi aziende cinematografiche chiedevano un argine al dilagare della diffusione selvaggia delle opere cinematografiche e finalmente gli Stati Uniti intervennero. Ora, però, Kim Dotcom è tornato ed è tutto pronto per il nuovo Mega: questo il nome scelto per il nuovo servizio di file sharing a cui seguirà l’arrivo di una piattaforma di condivisione musicale chiamata Megabox.

Il <<nobile>> intento di Kim Dotcom è quello di eliminare dalla contesa le Major e mettere utenti ed artisti a contatto diretto. Per il debutto del nuovo Mega, si è pensato ad una festa in grande stile con tanto di atmosfera sfarzosa per ricordare alla giustizia americana che il re dello streaming è ancora in gioco.

L’idea di Mega si basa sul cloud, e Kim Dotcom darà ad ogni utente registrato 50 Gigabyte di spazio libero on line: il cloud, infatti, garantisce un metodo di condivisione sicura che dovrebbe tutelare Kim Dotcom ed evitargli i grossissimi guai a cui è andato incontro nell’ultimo anno.

I server di Mega saranno protetti da crittografia e conterranno tutti i file caricati dagli utenti. Sembra tutto pronto anche se sono lontani i fasti di Megaupload: l’idea è quella di ricreare pian piano un grande archivio cinematografico gratuito.

 

395px-Kim_Schmitz

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica