Mondiali 2014: commenti e immagini in salsa social

I Mondiali 2014 sono alle porte: gli spot della Rai impazzano un po’ dovunque così come gli spot firmati Sky; il Brasile si prepara ad accogliere l’evento più importante al mondo in ambito calcistico e non solo.

“Non solo” perché i Mondiali di Calcio nascondono affari, marketing, sponsor, contratti d’oro per i calciatori, dinamiche che spesso con la palla c’entrano ben poco… “Non solo” perché in Brasile negli ultimi anni c’è stata una contestazione fortissima nei confronti del grande circo orchestrato per l’evento eppure non sempre le motivazioni dei manifestanti sono state raccontate in maniera chiara ed esaustiva.

Tant’è, il 12 giugno a San Paolo in Brasile prenderà il via l’edizione 2014 dei Mondiali di Calcio e come ogni volta sarà un evento mediatico di dimensioni sensazionali. Tutto sarà asservito alle telecamere, compresi gli orari delle gare.

Rispetto al passato, i Mondiali 2014 saranno proiettati interamente sul web. Al di là delle dirette streaming (con la Rai che trasmette in chiaro le partite dell’Italia servono a poco), ciò che passa dal web è l’interazione con le squadre, i commenti su piazza social e la possibilità di commentare in tempo reale le gare e le scelte dei tecnici (Prandelli già sarà nell’occhio del ciclone!).

Brasile 2014, dunque, sarà un’enorme contraddizione: stadi favolosi e, pochi chilometri dopo, misera e povertà lungo le strade. Quando il calcio d’inizio aprirà i giochi, probabilmente diventeremo tutti patrioti. Ma non sarà certo un gol in più a cancellare tutto ciò che ancora non va al giorno d’oggi attorno ad un campo di calcio.

 

insigne_nazionale_conferenza

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica