Olimpiadi 2012: il web punta l’occhio su Londra

Le Olimpiadi 2012 sono partite da poco più di 24 ore a Londra. La cerimonia inaugurale è stata una rappresentazione faraonica dei fasti britannici, con tanto di esagerazioni come un’ipotetica ultra ottantenne regina lanciata da un elicottero insieme a James Bond.

La Rai ha seguito la diretta, ma in molti hanno sfruttato le potenzialità del web per cogliere particolari e sfumature che le telecamere Rai non hanno mostrato. Se durante le Olimpiadi di Pechino 2008 le ampie qualità del web non erano sfruttate ancora a pieno, oggi il web 2.0 ci ha permesso di non perdere di vista davvero nulla proponendo da subito opinioni e commenti finalmente liberi su ciò che stava accadendo.

Del resto, proprio la cerimonia inaugurale ha reso omaggio a Tim Berners-Lee, inventore del world wide web. Ebbene, ciò che nelle ultime 24 ore ha fatto impazzire il web è stato proprio il confronto fra la cerimonia inaugurale di Pechino e quella di Londra.

Alcuni forum hanno puntato molto su alcuni tratti di somiglianza fra le due organizzazioni, avendo la sensazione che Londra abbia puntato a ripetere le rappresentazioni faraoniche della Cina senza però perdere di vista l’eleganza regale. Le Olimpiadi 2012, del resto, erano partite nel segno dell’austerità ma ben presto hanno lasciato il campo a spese enormi per gestire la macchina organizzativa nel suo complesso.

In tutto ciò, non bisogna perdere di vista proprio lo sport, che fra uno stacco pubblicitario e l’altro dovrebbe comunque essere al centro delle Olimpiadi 2012. Dopo 36 ore, l’Italia sta meravigliando il pubblico con un podio intero bianco rosso e verde ed altre medaglie in discipline di precisione. Cosa accadrà domani?

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica