Smartphone e tablet: prezzi più alti a tutela del diritto d’autore

Il Ministero dei beni culturali si è espresso sul tema della tutela del diritto d’autore. Con decreto ministeriale sono state modificate le tariffe aggiuntive al prezzo di smartphone e tablet per coprire le perdite delle aziende discografiche e non solo causate dai download illegali di musica digitale poi riprodotta tramite device mobili.

Per tutelare il diritto d’autore, dunque, i nuovi prezzi di smartphone e tablet variano al rialzo: si parte da un minimo di 3 € fino ad un massimo di 4,8 € per storage superiori a 32 GB.

Il Governo italiano, dunque, ha risposto presente alla chiamata delle Majors per difendere il diritto d’autore ed i loro interessi di produttori.

In una nota del Mibac, si legge che il Ministro Dario Franceschini <<dopo un’approfondita istruttoria e un confronto che ha visto coinvolte tutte le categorie interessate, ha firmato il decreto ministeriale che aggiorna per il prossimo triennio il compenso per la riproduzione privata di fonogrammi e di videogrammi previsto dalla legge sul diritto d’autore. Il ministro Franceschini ed il presidente della Siae, Gino Paoli hanno convenuto di impegnarsi, per la parte incrementale di gettito delle nuove tariffe, affinché tutte le categorie di titolari dei diritti di copia privata impieghino una quota di tali somme alla promozione di giovani autori e artisti e di opere prime>>.

Il Ministro, poi, allo scopo di puntualizzare ulteriormente il ruolo che il diritto d’autore gioca per lo Stato Italiano, ha affermato:

<<Parlare di tassa sui telefonini è capzioso e strumentale: il decreto non introduce alcuna nuova tassa, ma si limita a rimodulare ed aggiornare le tariffe che i produttori di dispositivi tecnologici dovranno corrispondere agli autori e agli artisti per la concessione della riproduzione ad uso personale di opere musicali e audiovisive scaricate dal web. Un meccanismo esistente dal 2009 che doveva essere aggiornato per legge>>.

 

ministro

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica