Spinoza.it: boom di visite per il post su Andreotti

Non ha limiti l’ingegno del team di Spinoza.it il quale, in occasione della dipartita del senatore a vita Giulio Andreotti, si è inventato un algoritmo grazie al quale l’utente deve ricaricare più volte la pagina per leggere tutte le battute relative al tema.

Il post si intitola <<Il coccodrillo come fa>> ed affronta gli ultimi sessant’anni della storia repubblicana senza perdere di vista il ruolo di Giulio Andreotti.

Per chi non lo sapesse, Spinoza.it è definito dai suoi stessi autori <<un blog serissimo>>: è una piattaforma in cui confluiscono freddure, battute ed analisi satiriche della vita italiana ed internazionale. Umoristi e semplici utenti riempiono i post del blog con argomenti di attualità e non solo. Di solito i post sono pubblicati per intero ed elencano una battuta dietro l’altra.

In occasione della morte di Andreotti, invece, sotto la prima carrellata di battute c’è un immagine su cui cliccare per… avere una sorpresa. La pagina si ricarica e compaiono alcune nuove battute miste a quelle vecchie. Per leggerle tutte occorre ricaricare più volte la pagina ma si rimarrà sempre con la sensazione di aver perso qualcosa: proprio come la vita di Andreotti, dunque, più volte studiata ed analizzata dalla Storia ma mai completamente svelata.

Oggi nessuno può dire di sapere davvero tutto del senatore a vita. Nel 1993 Grillo disse: <<quando morirà Andreotti gli toglieranno la scatola nera dalla gobba e finalmente sapremo>>. Oggi Spinoza.it riparte proprio dal senatore della DC per ribadire la sua genialità ed il ruolo primario all’interno della satira italiana.

 

Andreotti_gelli

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica