Spotify: servizio gratis anche per smartphone e tablet!

Grandi novità nel meraviglioso universo Spotify: la famosissima piattaforma di musica in streaming on demand, infatti, ha scelto di attuare una strategia sempre più aggressiva, volta a conquistare nuovi consensi e, ovviamente, nuovi utenti all’indomani delle tante novità dei competitors (si pensi, ad esempio, al neonato iTunes Radio oppure ai già rodati servizi come Deezer e Pandora oppure alle ultime novità di Google).

Le novità sono, infatti, di tutto rilievo: accesso gratuito alla libreria musica anche da tablet e smartphone oltre alla rimozione del limite di ascolto mensile prima fissato a 10 ore. Infine, il servizio Spotify ha annunciato l’arrivo dell’intero catalogo dei Led Zeppelin.

Per ottenere questo risultato Spotify ha, ovviamente, scelto di dar spazio alla pubblicità ma, alla fine dei conti, gli utenti potranno godere di un servizio apparentemente gratuito. E’ giusto, in questa sede, chiarire un aspetto che da anni ha caratterizzato la vita degli utenti e dei cittadini di tutto il mondo; senza utilizzare, mai, la strada dell’onestà intellettuale, i grandi gruppi hanno omesso un dettaglio decisamente rilevante: tutto ciò che, grazie alla pubblicità, viene diffuso gratuitamente, in realtà viene pagato dagli utenti in un secondo momento.

Ogni volta che facciamo la spesa, infatti, il prezzo dei prodotti è sempre elaborato in base alle ingenti spese sostenute dalle aziende per pubblicizzare i loro prodotti. Così un servizio come Spotify, <<gratuito>>, in realtà è poi pagato in un modo tutto sommato molto più subdolo dei sistemi di pagamento tradizionali.

Ben consapevoli di questo <<piccolo dettaglio>>, possiamo ora ascoltare più tranquillamente la musica proposta da Spotify!

 

spotify

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica