Web, da Balotelli a Mujica: quello che la stampa non dice

Addio Mondiale, addio sogni di gloria e… guai per Balotelli! All’indomani della sconfitta contro l’Uruguay di Cavani e Suarez, il popolo di Twitter è davvero scatenato e diviso in maniera imbarazzante fra le critiche – tutto sommato motivate – a Balotelli ed all’Italia intera ed il plauso per l’Uruguay e per il suo Presidente José Alberto “Pepe” Mujica Cordano.

Una partita che, dunque, si è trasformata in ben altro: un vero e proprio confronto fra modi di intendere il calcio ed, a quanto pare, anche la politica. Ieri in campo non è successo granché: l’Italia ha fatto un solo tiro in porta, Marchisio non si è accorto di non indossare la maglia bianconera e Buffon è stato il migliore in campo. Dall’altro lato, Cavani e Suarez hanno fatto tremare la difesa italiana ben prima che la nazionale restasse in dieci.

Insomma… una squadra mediocre, già sconfitta dal Costa Rica, torna giustamente a casa.

Al di là del campo, però, c’è tanto da dire: in primis su Balotelli, il quale da due gare risulta non pervenuto. Anche Buffon, pur non nominando mai direttamente Balotelli, a fine gara è stato molto duro con tutti coloro i quali non sudano e non corrono come dovrebbero per onorare la maglia della nazionale.

E così Twitter in particolare si è riempito di immagini vendicative nei confronti di chi, secondo il popolo del web, è fra quelli che “dovrebbe andare a tirare la carretta”.

Andando oltre l’Italia ed i suoi giocatori, on line oggi girano due immagini molto emblematiche: il video di Cavani che va a consolare la panchina azzurra ed il volto del Presidente Mujica: un uomo che fa la fila in Ospedale pur essendo a capo delle istituzioni uruguaiane, un uomo insomma molto diverso da Napolitano.

Addio Mondiale. Ed applausi agli uruguaiani. Tutti.

 

640px-Pepemujica2

 

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica